domenica, Dicembre 4, 2022
HomeEconomiaPrestito Prestitò, conviene? Requisiti, tassi, tempistiche

Prestito Prestitò, conviene? Requisiti, tassi, tempistiche

Conviene aprire un prestito Prestitò, proposto dalla società Conafi? Tale prestito è focalizzato sulla cessione del quinto dello stipendio o della pensione e viene scelto principalmente perchè più conveniente rispetto ai prestiti diciamo classici.

Prestito Prestitò: conviene?

I prestiti Prestitò della Conafi hanno come scopo la cessione del quinto, dunque un prestito non finalizzato ad interesse fisso. È una società, la Conafi, che da trent’anni lavora in questo settore. Ha l’esperienza giusta nella gestione del credito erogato tramite sia i canali tradizionali che quelli più innovativi come ad esempio l’internet banking.

La Conafi vanta una rete commerciale in continua espansione su tutto il territorio nazionale e centinaia di consulenti al servizio del cliente. Insomma, se cercate la competenza, ma anche l’affidabilità e l’esperienza del personale, la Conafi è la società giusta che fa per voi.

Oggi l’azienda si concentra nel settore B2C e B2B sia rivolte alle famiglie che alle piccole e medie imprese, anche se la punta di diamante rimane sempre la cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Si tratta di una operazione ormai considerata standard che permette di pagare i prestiti e finanziamenti mediante una trattenuta dello stipendio.

Requisiti e tassi di interesse

I prestito online di Conafi con cessione del quinto preve una trattenuta sulla busta paga o sulla pensione, riducendo in tal senso il rischio di una possibile insolvenza. L’importo massimo finanziabile che si può riscuotere è di 75.000 euro. La durata del cosiddetto ammortamento va da 2 a 3 anni. La rata da pagare non può superare la quota prelevata dalla pensione.

Per ottenere l’ammontare della somma è necessario recarsi presso una filiale o accedere al servizio di online banking con una copia del documento di riconoscimento e il codice fisale. Non serve una garanzia fideiussoria nel momento in cui si apre un conto corrente. Ma potrebbe capitare che l’operatore bancario voglia controllare il passato del cliente: spesso grazie ad una attenta valutazione le banche possono scoprire che hanno di fronte una persona poco affidabile o che in passato non si è distinta per precisione e puntualità.

Tempistiche di erogazione della somma

Le tempistiche di erogazione sono più meno equiparabili ad altri servizi. I fattori che determinano il tempo di erogazione effettivo dei prestiti web sono vari: la cifra richiesta, la situazione finanziaria del richiedente, il tempo dell’accettazione della procedura e così via. Ma anche la situazione stessa della banca che potrebbe trovarsi in difficoltà dal punto di vista dell’erogazione del credito (per fare un esempio, durante la crisi 2007/2008 ci furono casi di instituti in deficit a questo punto di vista, come è giusto che sia in momenti di crisi).

Possiamo dire che con il prestito con Prestitò i tempi sono gestibili e non troppo dilatati. Ma potrebbe capitare che a causa di problemi o tecnici o di natura aziendale,il prestito potrebbe slittare. Tuttavia, parliamo di casi molto rari perchè per fortuna le banche hanno tutti gli strumenti per soddisfare i clienti con questi tipi di prestiti e per questo raramente “fanno aspettare” il proprio cliente.

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments