venerdì, Agosto 19, 2022
HomeEconomiaPrestito matrimonio: cos'è, chi lo concede, come ottenerlo, vantaggi

Prestito matrimonio: cos’è, chi lo concede, come ottenerlo, vantaggi

In questi anni più di prima, chi ha desiderio di contrarre matrimonio, ha spesso anche bisogno di un finanziamento. Il prestito per matrimonio può assumere diverse forme, a seconda delle esigenze del richiedente.

Nella categoria prestiti per matrimonio, sono inclusi i finanziamenti personali, quelli finalizzati, le cessioni agevolate ex-Inpdap. L’ultimo genere di versamento ha luogo quando al progetto della cerimonia contribuisce uno dei genitori di un coniuge, dipendente o pensionato, iscritto alla gestione delle prestazioni.

Lo sposalizio implica, molto spesso, come già detto, spese consistenti e, quindi, si domanda un finanziamento matrimonio, per poter uscirne economicamente stabili.

Il prestito sposi

Quando si decide di sposarsi giovani, in modo particolare, l’amministrazione della somma di denaro risulta piuttosto complicata.

Il classico dei prestiti per sposarsi non è altro che una sottospecie di cessioni personali: esso è, quindi, un versamento finalizzato. Ciò significa che, per ricevere uno dei prestiti matrimonio, occorre sempre specificare la motivazione sottostante.

Le ragioni per cui si concede un mutuo matrimonio sono le seguenti: l’acquisto dell’abito; le spese concernenti gli accessori, come ad esempio le bomboniere e le quote da investire nella luna di miele.

Logicamente, essendo questa una cessione finalizzata, sarà necessario munirsi di una documentazione apposita, che confermi la compera di beni che andranno a fare da sfondo al rituale e al suo rinfresco.

Ad esempio, sarà bene dotarsi di un preventivo dell’agenzia di viaggi, con un piccolo acconto pagato o la nota di spesa degli articoli presso un esercizio di lista nozze. Questo prestito è domandabile da tutte le coppie che si accingono a sposarsi.

Fra le garanzie richieste per ottenere i finanziamenti matrimonio, rientrano la valutazione della situazione reddituale e la storia creditizia del reclamante. Tutto ha come scopo finale l’arginare i rischi di insolvenza, difatti, sovente, gli enti finanziari richiedono la cambializzazione delle tasse mensili.

I pro relativi alla cessione matrimonio

Optare per questa cessione è una scelta abbastanza conveniente. Un evento come le nozze è in grado di prosciugare i risparmi di una vita, se gestito in contanti. Un finanziamento in tal senso è quindi di grande aiuto, quando si sta per compiere uno dei passi più importanti della nostra vita.

Adottare il prestito sposi è un’ottima strategia e consente di provvedere a non disperdere la propria liquidità, rimborsando, poco a poco, i costi sostenuti.

Un’alternativa a tale cessione è fornita dal versamento personale, ove non è obbligatorio spiegare la ragione del prestito voluto.

Un’altra tipologia di prestito è una cessione agevolata ex inpdap, concepita apposta per far fronte all’unione matrimoniale di un figlio. Con questo versamento, la somma erogata può raggiungere quota 23 000 euro, restituibili attraverso la cessione del quinto. La richiesta va inviata all’INPS, online.

Fra i prestiti per matrimonio migliori ai quali è plausibile ricorrere in questo momento, consigliamo quelli erogati da younited credit; da agos e da findomestic.

In ogni caso, il contratto, che predispone all’unione nuziale di due persone, deve contenere l’ammontare e la modalità del versamento; il tasso di interesse praticato; il numero di rate; i tassi di interesse; la presenza di eventuali garanzie e coperture assicurative.

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments