domenica, Dicembre 4, 2022
HomeEconomiaPrestito con Prestipay, conviene? Recensioni, contatti, opinioni

Prestito con Prestipay, conviene? Recensioni, contatti, opinioni

Che cos’è Prestipay e cosa propone ai clienti

Se stai cercando un prestito per realizzare un sogno o per una necessità impellente, sappi che esiste una società il cui obiettivo è quello di aiutare i propri clienti di dare accesso al credito in maniera facile e veloce.

Si chiama Prestipay ed è nata in seno alle Banche del Gruppo Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano S.p.A e risponde prevalentemente alle esigenze dei privati cittadini, cercando di portare avanti la mission dell’erogazione del credito consapevole e responsabile, attraverso prestiti il più possibile trasparenti.

Prestipay riserva ai suoi clienti tante tipologie di prestiti pensati per le più svariate esigenze. Inoltre i fondi erogati a chi fa richiesta di finanziamento sono tutti improntati alla logica della sostenibilità. Si possono richiedere:

Prestiti personali: per poter realizzare progetti e sogni nel cassetto

Prestiti flessibili: costruiti su misura, in base alle tue esigenze

Prestito online: per chi non ama perdersi tra sportelli, file e filiali

Prestito maxi: che offre un’importo fino a 50.000 euro per dare forma a progetti più corposi

Cessione del quinto: per i pensionati o per i lavoratori dipendenti in modo da non doversi ricordare ogni mese la data di scadenza della rata del prestito da pagare.

Come chiedere un prestito Prestipay personale

I prestiti erogati da Prestipay vanno da un minimo di 2.000 € ad un massino di 50.000 € e possono essere rimborsati in un numero di rate comprese tra le 12 e le 120. Per accedere ai presiti di Presipay bisogna:

  • Essere maggiorenni
  • Possedere un reddito proveniente dal lavoro o dal pensionamento dimostrabile
  • Essere residenti in Italia

I documenti necessari per espletare la richiesta sono:

  • Codice fiscale/tessera sanitaria
  • Carta di identità
  • Documento di attestazione del reddito (es. busta paga o cedolino della pensione)

Dal momento dell’accettazione del finanziamento, i soldi saranno resi disponibili sul c/c indicato in poche ore.

Il prestito online

Richiedere il prestito online con prestipay e semplicissimo. Ti basterà scegliere l’importo e con il calcolatore verrà subito fatta la simulazione del finanziamento. Questa potrà poi essere comodamente inviata online alla banca, insieme ai documenti che ti verranno richiesti.

I passaggi per poter richiedere il prestito prestipay online sono davvero pochi e semplicissimi, vediamoli insieme: Colegati al sito prestipay, nell’apposita sezione prestito online. La prima cosa che vedrai sarà il simulatore che, come già detto, ti permetterà di fare un calcolo in tempo reale del costo totale del prezzo. Questo varierà in base all’aliquota prevista dal  Tan, dal Taeg e al numero di rate previste per la sua restituzione. Successivamente, andando nell’apposito form, sarà sufficiente compilarlo per inviarlo con un semplice click.

Nel compilare il form ti ricordiamo che è necessario inserire i dati di alcuni documenti, che ti verranno espressamente richiesti all’atto della compilazione stessa. Nello specifico: documento di identità valido, il codice fiscale, l’IBAN e l’ultimo documento di attestazione del reddito (esempio, la busta paga o il cedolino della pensione).

Oltre questi documenti, per accertarsi che il richiedente sia la persona intestataria del documento di identità, ti verrà richiesto anche il rinvio di una foto leggibile della carta d’identità. Inoltre, per proteggere il tuo finanziamento in caso di imprevisti e garantirti il rimborso, prestipay ti offre anche un’assicurazione vantaggioso.

Simulazione di un prestito online

Ma il prestito online di prestipay è vantaggioso? Come abbiamo già avuto modo di dirti, prima di procedere con la richiesta del prestito, prestipay ti dà la possibilità di simulare l’importo totale del finanziamento, attraverso l’apposito strumento messo a disposizione.

A tal proposito proviamo a fare un calcolo del preventivo. L’importo che si può richiedere attraverso il prestito online di prestipay va da un minimo di 2000 ad un massimo di 30 mila euro, proviamo a fare una simulazione su un importo di €15.000, con restituzione in 24 mesi di rate.

in questo caso avremmo un tan del 7,35%., un tag del 7,84%, nonché, una rata mensile pari a 674 euro. Se dopo aver simulato il prestito, riterrete conveniente la proposta che Prestièar vi proporrà, potrete richiedere il finanziamento attraverso l’apposito Button “richiedi finanziamento”.

Il prestito Fast

Il prestito Fast è un’altra tipologia di finanziamento pensato e messo a disposizione da prestipay, per chi ha bisogno di avere un prestito di un importo piccolo e da richiedere in maniera veloce. In questo caso virgola l’importo che si può richiedere arriva a €3000 è l’esito del finanziamento arriverà subito.

Questa tipologia di prestito è soggetta ad un tasso fisso ed una rata mensile sempre uguale, questo ti permetterà di tenere sotto controllo le uscite mensili in maniera facile

Richiedere il prestito è semplicissimo.

Come sempre dovrai collegarti al sito di prestipay, andare nella sezione dedicata alle prestito Fast e compilare l’apposito form, dopo esserti accertato di avere con te il documento d’identità valido e il codice fiscale.

Per richiedere un prestito Fast non avrai bisogno, invece, della prestazione dell’attestazione del reddito e, inoltre, il prestito si può richiedere in pochissimi minuti. L’esito verrà comunicato nell’arco di pochi minuti e potrai firmare il prestito digitalmente senza doverti recare in banca, ad apporre sui documenti la tua firma autografa. Non è neppure prevista la spesa relativa alla pratica istruttoria e, anche in questo caso, per proteggere il tuo finanziamento da imprevisti, prestipay, ti offre la possibilità di assicurare il tuo prestito in maniera conveniente. Interrogativo eccezionale davvero

La cessione del quinto prestipay

La cessione del quinto è una modalità per ottenere un prestito che permette di rimborsare le rate mensili del prestito, trattenendo dalla busta paga un quinto dello stipendio o della pensione, senza poter andare oltre questo importo.

Questa tipologia di modalità di finanziamento è rivolta ai dipendenti pubblici e ai pensionati. In particolare, la cessione del quinto prestipay riservata ai dipendenti pubblici e molto vantaggiosa.

L’importo da richiedere può arrivare fino a 75 mila euro, puoi rimborsare il prestito in rate mensile che vanno da 24 a 120 mesi, la rata non varierà nel corso del tempo ma rimarrà fissa per tutta la durata del finanziamento, non hai bisogno di garanzie o garante per ottenere il prestito, può essere richiesto anche con altri prestiti attivi e la copertura assicurativa e a carico del finanziatore.

Richiedere un prestito attraverso la cessione del quinto per un dipendente della Pubblica Amministrazione è piuttosto semplice. Collegatii al sito prestipay, vai nella sezione dedicata e invia la tua richiesta.

Come sempre, all’atto della compilazione del form, dovrai assicurarti di avere a portata di mano il documento d’identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga. La pratica verrà curata dalla filiale di riferimento e avrai una risposta in tempi veloci. Se il prestito viene approvato riceverai la somma di denaro nel tuo conto corrente e, come spiegato all’inizio, le somme da ripagare verranno trattenute mensilmente dal tuo stipendio.

La cessione del quinto per i pensionati

Anche per i pensionati è prevista la possibilità di richiedere un finanziamento con la cessione del quinto. In questo caso l’importo che si può richiedere è più alto di quello dei dipendenti pubblici: infatti, la somma può arrivare anche ad €80000. Il numero di rate mensili, anche in questo caso, va da 24 a 120 mesi e la somma verrà prelevata da un quinto della pensione.

I vantaggi sono molto simili a quelli previsti per i dipendenti pubblici: la rata fissa per tutta la durata del rimborso, la cessione del quinto può essere richiesta anche nel caso si abbiano altri prestiti richiesti. In aggiunta, non c’è bisogno del garante e la copertura assicurativa è a carico del finanziatore.

Per richiedere la cessione del quinto, la procedura è la stessa vista per i dipendenti pubblici. Quindi: dovrai avere con te documento d’identità, codice fiscale, cedolino della pensione. Ad occuparsi del tuo finanziamento sarà la filiale tua di riferimento, che ti comunicherà nell’arco di pochissimo tempo se il tuo finanziamento è stato accettato o meno.

Nel caso in cui l’esito sia positivo, l’importo verrà accreditato sul tuo conto corrente e le rate verranno prelevate direttamente dalla tua pensione con cadenza mensile. Anche in questo caso l’assicurazione è obbligatoria ed è carico di chi finanzia il prestito.

Cosa succede se sei un utente segnalato

Se il tuo problema è quello di essere segnalato come cattivo pagatore, Prestipay è un ottima soluzione per te. Infatti, anche se la situazione in cui ti trovi è quella descritta, puoi comunque fare richiesta di finanziamento. Chiaramente la decisione finale spetterà all”azienda prendendo in considerazione una serie di aspetti propri del sistema. Il loro compito, infatti, è certo quello di erogare prestiti ma, prima di tutto, deve evitare il sovra indebitamento dell’azienda stessa, al fine di tutelare se stessa e i suoi clienti. Inoltre, deve rispettare la mission della trasparenza e della sostenibilità.

Opinioni

Postepay ad oggi è uno degli enti erogatori di prestiti più apprezzati e richiesti dai privati. E’ una società affidabile e regolamentata, nonché sottoposta a regolari controlli da parte degli orgni di vigilanza. Molto apprezzata la trasparenza delle operazioni, perché non risultano costi sommersi e sicura sotto l’aspetto truffe, molto apprezzate anche la chiarezza delle clausole contrattuali che non presentano sorprese.

Prestipay, contatti

In caso di necessità puoi contattare Prestipay chiamando il numero: 0432.1697681 o inviare una mail a  servizio.clienti@prestipay.it. I due servizi possono essere usati per prendere un appuntamento in filiale. I servizi sono attivi dal lunedì al venerdi.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments