martedì, Settembre 27, 2022
HomeEconomiaPrestito con CheBanca: simulazione, tassi, quanto conviene

Prestito con CheBanca: simulazione, tassi, quanto conviene

Presso il gruppo Che Banca è possibile richiedere un prestito personale, tuttavia sussistono due condizioni necessarie: essere clienti della banca e che la richiesta e la procedura di valutazione passino attraverso Compass.

Andiamo a vederne di più e cerchiamo di capire se i prestiti CheBanca convengono veramente.

Le condizioni del prestito personale Che Banca

I correntisti dell’istituto bancario possono richiedere prestiti da un minimo di 5000 euro, fino ad un tetto massimo di 30.000 euro. Il tipo di piano di rimborso si può scegliere e va dai 24 mesi sino agli 84 mesi.

Naturalmente prima di iniziare si può ricevere un preventivo, tutta sarà una volta che la procedura sarà messa in mano a Compass che si parlerà di valutazione reale.

Importante sottolineare che ciò non porta ad un aumento dei tassi interessi applicati o costi di intermediazione: la motivazione è che si tratta sempre di un apparato interno di Mediobanca.

Tra i requisiti obbligatori per richiedere il prestito di cui stiamo parlando, bisogna avere un reddito dimostrabile, oltre a possedere un conto presso l’istituto Mediobanca.

Bisogna avere la maggiore età e meno di settant’anni, inoltre anche gli stranieri possono richiedere il prestito, a patto di essere in regola e di soggiornare in Italia da almeno un anno.

Sulla finalità del denaro in prestito, invece, non è chiesto nessun resoconto, in quanto rientra nella tipologia dei prestiti personali.

Il finanziamento Che Banca, a differenza di altri, non può essere richiesto online, ma ci si deve necessariamente recare in maniera fisica presso una filiale, la quale poi provvede in automatico ad inviare la pratica.

Mediobanca prestiti: simulazioni e altre informazioni 

La rata del prestito di Compass CheBanca viene addebitata direttamente sul conto corrente ed è possibile conoscerla nell’immediato tramite il simulatore online sui preventivi. La rata non può superare un terzo dello stipendio mensile, dunque bisogna essere in grado di dimostrare di poterla sostenere per ottenere il prestito.

La banca, inoltre, tiene conto di altre rate in corso, come quelle per l’affitto.

In caso di estinzione anticipata, vi sarà una penale da pagare pari all’ 1% del capitale residuo.

Mettiamo che voi abbiate chiesto un prestito di 5000 euro: potrete comodamente restituirlo in sette anni con una rata di circa 82 euro mensili, con un interesse pari a 1900 euro totali. Se invece si decide di restituirli in due anni, avremo una rata di 231 euro al mese, con interessi di circa 500 euro.

CheBanca opinioni e conclusioni

Il gruppo bancario Mediobanca è uno dei più solidi in circolazione, il che costituisce una sicurezza per tutti i clienti che decidono di rivolgersi a loro per uno dei tanti prodotti e offerte CheBanca.

Tuttavia, i mutui CheBanca si presentano più variegati e flessibili, per quanto riguarda i prestiti personali, ci si riduce ad un unico prodotto a tasso fisso, il che pone il prestito Che Banca in una posizione media nella classifica.

Inoltre è assente un prestito a misura di giovani, presente invece presso altri istituti bancari e infine c’è l’impossibilità di richiedere il prestito Che Banca on line.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments