martedì, Maggio 24, 2022
HomeEconomiaPrestito arredamento: requisiti, come funziona, chi lo concede

Prestito arredamento: requisiti, come funziona, chi lo concede

Quando si parla di prestiti riguardanti la casa ci sono tantissimi fattori da mettere in conto. Bisogna considerare la tipologia di finanziamento, la liquidità che si può ottenere per risolvere alcune necessità specifiche per l’abitazione e via dicendo. Vi sarà capitato sicuramente di chiedervi come funziona il finanziamento arredamento o di volerne sapere di più sui prestiti arredamento. Ci sono i finanziamento Ikea, finanziamenti Ikea, Compass mobili, Ikea finanziamento. E’ possibile acquistare mobili a rate senza busta paga? Cerchiamo di scoprire qualcosa in più su questo argomento.

Preventivo arredamento casa e prestito: cosa c’è da sapere

Il prestito arredamento è uno strumento che può essere utile in occasione dell’acquisto di una parte dell’arredo o dell’intero arredamento di casa. Questo finanziamento può essere erogato sotto forma di:

  • prestito personale: in questo l’acquirente riceve direttamente sul conto corrente la somma che ha richiesto. In seguito procede all’acquisto dell’arredamento versandola al venditore e provvede poi al rimborso del finanziamento seguendo il pagamento rateale previsto dal piano di ammortamento;
  • prestito finalizzato: il rivenditore ha fissato una o più convenzioni con appositi istituti finanziari e propone ai clienti di attivare un prestito legato all’acquisto di un bene ben preciso. Se il procedimento si conclude a buon fine, la somma di denaro è consegnata subito al venditore, in seguito l’acquirente provvederà al rimborso del debito osservando quanto disposto nel relativo piano di ammortamento.

Prestito per acquisto mobili: come funziona

Per chiedere un prestito specifico come quello per l’acquisto dei mobili di casa non sono richieste delle specifiche garanzie. Legge stabilisce però che il contratto di prestito deve contenere alcuni elementi ben precisi. Tra questi rientrano: il tasso di interesse che viene applicato, i costi e le condizioni stabiliti compresi gli oneri in caso di eventuale mora, l’ammontare del finanziamento e la modalità in cui viene erogato, numero, importi e scadenza delle rate, tasso annuo effettivo globale, eventuali garanzie richieste e coperture assicurative. I prestiti di questo tipo sono erogati da banche e istituti finanziari. Per ottenerli sono richiesti alcuni requisiti come un reddito certo e una posizione che possa confermare una disponibilità finanziaria adeguata.

Finanziamento acquisto mobili: valutazione richiesta

Prima di pensare a finanziamento mobili tasso zero, simulazione arredamento, mobili senza busta paga, simulazione arredo casa, arredamento senza busta paga, bonus mobili con finanziamento, arredare casa con 5000 euro, arredamento completo senza busta paga, bisogna sapere che le banche o gli istituti di credito per concedere un prestito devono fare alcune verifiche.

In particolare vi sono tre criteri di valutazione: le politiche di rischio, per cui l’Istituto seguirà i propri canoni prefissati per la valutazione stessa; il livello del reddito del richiedente dato che è fondamentale che il rapporto tra reddito e somma da rimborsare consenta al cliente di fronteggiare anche altre spese e l’affidabilità creditizia. Quest’ultimo è forse il criterio di valutazione più importante in quanto è una stima vera e propria del livello di rischio legato alla richiesta. Se ad esempio il soggetto che richiede il prestito ha una ridotta affidabilità è probabile che la sua richiesta non venga accettata.

 

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments