domenica, Gennaio 29, 2023
HomeAttualitàMutuo Under 36: come funziona e il migliore a dicembre 2022

Mutuo Under 36: come funziona e il migliore a dicembre 2022

Parlare di mutuo prima casa desta sempre di un po’ di preoccupazione, soprattutto in un periodo di difficoltà come quello degli ultimi mesi del 2022. In questo periodo non proprio roseo fa capolino la normativa dedicata al mutuo under 36. Non tutti sanno che la scadenza di questa normativa era fissata per il 30 giugno del 2022, ma questa è stata poi prorogata al 31 dicembre 2022. Per questo motivo è utile ancora prestare attenzione ai mutui under 36 e alle offerte più vantaggiose del momento. Proviamo a scoprirne di più!

Mutui prima casa: cosa c’è da sapere

Parlare di bonus casa under 36 e mutuo 100 vantaggiosi, implica prima di tutto prendere in considerazione i requisiti necessari per poter usufruire di questi finanziamenti. Per richiederlo bisogna non aver compiuto i 36 anni di età e non compierli nell’asso seguente alla stipula del contratto. Oltre al requisito legato all’età del richiedente vi è anche un fondamentale requisito legato al credito. Il richiedente, infatti, deve dimostrare di avere un ISEE all’anno non superiore ai 40.000 € e il finanziamento può raggiungere la cifra di 250.000 €.

Mutuo Under 36: i benefici

Il finanziamento di cui vi stiamo parlano è molto apprezzato perché consente di usufruire di alcuni benefici. In particolare si lega all’esenzione totale dell’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo, all’esenzione totale dell’imposta di registro ed è prevista anche l’opportunità di detrare l’iva versata nella dichiarazione reddituale per l’anno seguente alla stipula del mutuo.

Mutuo acquisto prima casa under 36: i migliori a dicembre 2022

Per il mese di dicembre 2022 sono ben tre le proposte da prendere in considerazione e quelle che vi proponiamo di seguito riguardano mutui richiesti per 140.000 € rimborsabili in trent’anni per immobili del valore di 155.000 €.

I tre mutui da prendere in considerazione sono:

Mutuo tasso variabile Crédit Agricole

La prima proposta é quella del mutuo a tasso variabile di Crédit Agricole.  Fra i mutui proposti questo permette di ricevere fino al 100% del valore dell’immobile in oggetto. Chi lo richiede può ottenere risparmi considerevoli anche per quanto riguarda le spese in bolletta. Al mutuo, infatti, può essere abbinata anche l’attivazione dell’utenza Edison per luce e gas che permette di beneficiare di ulteriori vantaggi in bolletta.

Nel dettaglio è importante conoscere i seguenti dati:

  • importo della rata: 556,60 €
  • Taeg: 2,76%
  • Tasso variabile: 2,55% (Euribor 6M+0,75%)

Mutuo fondo garanzia prima casa Domus Giovani – Intesa Sanpaolo

Un altro mutuo giovani under 36 da prendere in considerazione è il mutuo fondo garanzia domus giovani di Intesa Sanpaolo. Questo prevede di poter godere un mutuo a rata fissa per tutto il periodo del finanziamento. E’ un finanziamento per bonus prima casa under 36, ma pensato anche per chi desidera acquistare una seconda casa o per ristrutturare. Questi gli ultimi dettagli:

  • Importo rata: 628,66 €
  • Tasso fisso: 3,50%
  • Taeg: 3,62%

Mutuo “You Giovani” Garanzia Consap – Banco BPM

L’ultimo strumento di cui vi parliamo è il mutuo “You Giovani” di Banco BPM. Si tratta di uno dei mutui al 100 % più favorevoli in quanto grazie a questo è possibile ottenere fin al 100%, cioè dell’intero valore dell’immobile di riferimento, per coprire una cifra per il massimo di 250.000 €. E’ possibile ridurre anche del 30% i consumi e aumentare di due classi energetiche la valutazione dell’abitazione.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments