fondo garanzia mutuo casaIl Ministero dell’Economia rende noto che sul sito del Dipartimento del Tesoro è disponibile il modulo per richiedere a una delle banche convenzionate l’accesso al Fondo di Garanzia per i mutui “prima casa”. L’obiettivo è quello di favorire l’erogazione del credito per l’acquisto della prima casa grazie alla concessione di una garanzia dello Stato fino al 50% della quota capitale del mutuo richiesto. Il Ministero precisa che le domande potranno essere presentate da fine dicembre 2014 al dicembre 2015, solo dopo che la banca abbia assicurato l’operatività a favore del cliente.

Il richiedente mutuo agevolato dovrà presentare il modulo direttamente ad una delle banche aderenti, il cui elenco è consultabile sul sito di ABI o su quello di Consap, società pubblica incaricata della gestione delle domande. Queste ultime si occuperanno di inviare la richiesta.
Il Fondo di Garanzia per i mutui “prima casa” rientra nella Legge di Stabilità 2014 e concede la garanzia dello Stato fino al 50% della quota capitale del mutuo ipotecario, purchè l’importo non sia superiore a 250 mila euro, contratto per l’acquisto – o l’acquisito e ristrutturazione verso l’ efficienza energetica – di un immobile da adibire a principale abitazione.
L’immobile non deve essere di lusso e il mutuatario, alla data di presentazione del mutuo, non deve risultare proprietario di altri immobili a uso abitativo, salvo quelli di cui sia proprietario per successione a causa di morte e che siano in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli. Giovani coppie, nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, conduttori di alloggi degli Istituti autonomi per le case popolari e giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico sono le categorie che hanno priorità d’accesso per la garanzia in parola.


Nessun Commento per “Mutui prima casa, disponibile il modulo per accedere al Fondo di Garanzia”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento