giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeMercatoFinanziamento per abbonamento palestra: requisiti, chi lo concede

Finanziamento per abbonamento palestra: requisiti, chi lo concede

Diciamoci la verità: a tutti è capitato di fare i conti con la bilancia, soprattutto durante un periodo complicato come quello attuale, tra restrizioni, lockdown e sedentarietà forzata, e di progettare l’immancabile iscrizione in palestra.
Di solito occorre armarsi di forza di volontà e vincere le abitudini quotidiane e procurarsi i materiali o l’abbigliamento adatto, ma in tempi di crisi è necessario valutare anche costi e le modalità di pagamento, così da non far pesare troppo la spesa sul bilancio familiare e sulle proprie finanze.

Requisiti prestiti on line

La soluzione più gettonata sono i prestiti personali per sottoscrivere un abbonamento palestra e un finanziamento per fare sport in generale.
La formula è quella classica del prestito personale e ci si può rivolgere alle finanziarie come Findomestic e Compass o a istituti di credito come Bnl o Banca Sella, tra le tante.
In genere, tra i requisiti richiesti ci sono la residenza in Italia, un reddito dimostrabile ed un’età compresa tra i 18 e i 75 anni; naturalmente il vantaggio della scelta rateale è quello di ammortizzare i costi dell’abbonamento diluendolo nel tempo, ma senza rinunciare ad investire sul proprio benessere e su quello della propria famiglia.
Per la richiesta ci si può ovviamente rivolgere alla propria banca o finanziaria e ottenere una consulenza per individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze, magari modulando la durata e la rata, con un occhio ai tassi proposti, ma ormai la formula prevalente è quella della gestione online in autonomia.
Banche e finanziarie mettono a disposizione i servizi di home banking per cui basterà informarsi sui prestiti online, scegliere l’opzione desiderata e gestire la richiesta che, di solito, è veloce e semplice, all’occorrenza dovendo effettuare un facile upload della documentazione richiesta (carta di identità, codice fiscale, documento di reddito o utenza etc).
Molti operatori mettono a disposizione funzioni per calcolare la rata del costo palestra e interessi in base all’ammontare del prestito richiesto e alla sua durata, altri puntano su servizi accessori come formule di assicurazione dagli infortuni.

Le alternative ai finanziamenti

Se il classico prestito personale è la formula più gettonata per l’iscrizione palestra, alcune alternative vanno diffondendosi sempre più grazie alle loro caratteristiche di semplificazione burocratica e facilità di gestione.
Molte palestre, ad esempio, propongono formule innovative per dilazionare i pagamenti senza rinunciare ad un flusso costante di denaro, attraverso piattaforme che consentono al cliente di pagare tramite carta di credito, R.I.D. o in modo digitale e alla palestra di dotarsi di POS. In pratica, una volta calcolato il proprio piano rateale, il cliente effettua il primo pagamento tramite carta e i successivi gli verranno addebitati automaticamente mentre all’esercente il relativo importo arriverà direttamente sul conto corrente. Il questo caso, oltre al vantaggio legato alla rateizzazione e spesso alle formule vantaggiose come tasso zero o interessi agevolati, si affianca quello della semplificazione burocratica poiché si elimina l’intermediazione di banche i finanziarie. Costi vantaggiosi, piani rateali personalizzati e procedure semplificate al massimo, ma l’impegno… spetta al cliente!

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments