giovedì, Maggio 19, 2022
HomeEconomiaFinanziamenti a fondo perduto regione Basilicata 2022: i bandi, gli incentivi, i...

Finanziamenti a fondo perduto regione Basilicata 2022: i bandi, gli incentivi, i contributi

Dinanzi a un contesto economico ricco di problematiche come quello italiano, occorre rimboccarsi le maniche per trovare delle soluzioni ad hoc in grado di risollevare le sorti di una nazione che, in un mondo o nell’altro, ha ancora una certa autorevolezza a livello globale. Istituzioni nazionali e amministrazioni locali delineano, pertanto, delle proposte votate al massimo risparmio possibile. Come nel caso dei finanziamenti a fondo perduto regione Basilicata, un concentrato di bandi, incentivi e molto altro ancora. Le misure previste per il 2022 si allineano a delle priorità estremamente importanti. Quindi, non resta altro da fare che approfondire il discorso in tal senso per saperne di più.

Finanziamenti a fondo perduto regione Basilicata: i contributi per i brevetti e quelli per le attività ricettive

Uno dei finanziamenti a fondo perduto Basilicata più interessati del 2022 è quello legato al supporto di una nuova capacità brevettuale per le piccole e le medie imprese. In questo modo, si gettano le basi per una competitività di livello assoluto in grado di proiettare un’azienda piuttosto che un’altra all’interno di scenari nazionali e internazionali altamente redditizi. Nello specifico, questo bando (la cui scadenza è fissata per il 31 dicembre 2022) consente di ottenere fino a 140.000 euro. L’80% della somma erogata verrà coperta da contributi a fondo perduto. Perciò, società e imprese che detengono brevetti di invenzione industriale dal 1° gennaio 2017 – o che hanno inoltrato una richiesta di brevetto europeo – possono accedere ad un finanziamento davvero conveniente.

Per quanto riguarda, invece, i finanziamenti per agriturismo finanziamenti per turismo, c’è la possibilità garantita dal bando per imprese turistiche. In fondi previsti per l’occasione provengono dal PNRR istituito a causa dei danni provocati dall’avvento del coronavirus. Entro il 30 giugno 2022 è possibile richiedere una somma coperta, all’80%, da contributi a fondo perduto. Il massimale in tal senso è di 100.000 euro. Questo provvedimento esclude le agevolazioni e contributi per bed and breakfast in Basilicata che non risultano nel Registro delle Imprese. Tuttavia, si può ovviare a ciò con dei fondi ad hoc offerti da Invitalia.

L’esonero contributivo INPS e l’incentivo Destinazione Over 35

Se delle aziende della Basilicata vogliono effettuare delle nuove assunzioni, possono approfittare del bando dell’INPS relativo all’esonero contributivo. In altre parole, se un’azienda assume a tempo indeterminato un under 36 entro il 31 dicembre 2022, l’ente previdenziale in questione le riconosce una copertura del 100% per quarantotto mesi e per un massimale pari a 6.000 euro. Le realtà legate all’ambito finanziario sono escluse da questa forma di agevolazione contributiva.

Un’altra iniziativa da tenere d’occhio è quella che si collega allo sviluppo dell’autoimpiego e dell’autoimprenditorialità. Il bando in questione si chiama Destinazione Over 35 e scade il 31 marzo del 2022. Piccole imprese, micro società e attività che operano nel terzo settore per produrre beni industriali, artigianali o agricoli hanno la possibilità di ottenere 17.369,04 euro in linea con il valore attribuibile all’inserimento di una singola risorsa all’interno del loro organigramma. Qualora ci siano i presupposti per assumere altri due disoccupati, allora il beneficiario di turno può ottenere un contributo globale pari a 52.107,12 euro. Per le spese materiali, invece, sono ammessi interventi di progettazione, di ristrutturazione o di promozione.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments