martedì, Maggio 24, 2022
HomeEconomiaEcobonus moto: requsiti, quanto ammonta, le cifre del 2022

Ecobonus moto: requsiti, quanto ammonta, le cifre del 2022

Anche quest’anno lo stato ha messo a disposizione l’Ecobonus moto, ossia un contributo stradale destinato a coloro i quali intendono acquistare un motoveicolo elettrico o ibrido (al fine di incentivare la riqualificazione energetica). Il denaro dovrebbe spingere la collettività a scegliere veicoli di categoria L, quindi meno inquinanti rispetti a quelli classici.

Cos’è l’Ecobonus moto?

Gli incentivi ecobonus sono un contributo statale, un incentivo che viene riconosciuto dopo un’attenta revisione del reddito del richiedente. Prevede uno sconto del 40% sul prezzo di listino del motoveicolo che si vuole acquistare, il cui valore può arrivare fino a 4.000 euro. Inoltre, il richiedente può optare di rottamare il suo veicolo, se non si fa questo l’incentivo non può salire oltre il 30%.

Come richiedere incentivi bonus eco?

I motociclisti intenzionati ad usufruire dell’incentivo non devono far altro che manifestare la loro intenzione ad acquistarlo. Sarà il venditore ad occuparsi del riconoscimento e del conseguente sconto da apporre sul veicolo. In breve, il diretto interessato ha solo l’obbligo di rivolgersi ad una concessionaria che ha il compito di iscrivere il diretto richiedente alla piattaforma ecobonus del ministro dello sviluppo economico. Qui il venditore avrà la possibilità di scegliere il nome e di riconoscergli l’incentivo. Fatto questo, basta aspettare qualche minuto prima di trasformare la richiesta del credito in una forma di credito di imposta.

Come detto pocanzi, prima di accedere al vantaggio dell’ecobonus per il risparmio energetico occorre rottamare il veicolo intestato al richiedente del bonus. La categoria di appartenenza del veicolo da acquistare deve essere obbligatoriamente diversa rispetto al modello da rottamare.

Le cifre del 2022

Le cifre, come accennato prima, possono arrivare ad un massimo di 4.000 euro. In caso di rottamazione, l’incentivo permetterebbe uno sconto del 40%.

Ecco alcuni modelli che beneficeranno del bonus

  • BMW i3 120 Ah (solo modello base)
  • Citroen Ë-C4 (tutti i modelli)
  • Cupra Born
  • Dacia Spring (tutti i modelli)
  • DS 3 Crossback E-Tense (allestimenti So Chic e Toits de Paris)
  • Nuova 500 (tutti i modelli)
  • Honda e (tutti i modelli)
  • Hyundai Ioniq Electric 38,3 kWh (solo modello base)
  • Hyundai Kona Electric 39 kWh Xtech City (solo modello base)
  • Kia e-Soul (non allestimento Evolution)
  • Mazda MX-30 (tutti i modelli)
  • MG ZS EV (tutti i modelli)
  • Mini Full Electric (tutti i modelli)
  • Nissan Leaf (tutti i modelli meno il Tekna ProPilot)
  • Opel Corsa-e (tutti i modelli)
  • Opel Mokka-e (tutti i modelli)
  • Peugeot e-208 (tutti i modelli)
  • Peugeot e-2008 (tutti i modelli meno il GT Pack)
  • Renault Twingo E-Tech Electric (tutti i modelli)
  • Renault Zoe (tutti i modelli)
  • Renault Megane E-Tech (solo modello base)
  • Skoda Enyaq (solo modelli 50 e 60)
  • Smart EQ fortwo (tutti i modelli)
  • Smart EQ forfour (tutti i modelli)
  • Volkswagen ID.3 (solo modello base)
  • Ecco tutti i modelli di auto plug-in che possono beneficiare degli incentivi 2022

 

  • Audi A3 40 TFSI e, 45 TFSI e
  • Audi Q3 45 TFSI e
  • Audi Q3 Sportback (solo modello base)
  • BMW Serie 3 (solo modelli 320e e 320e Business Advantage)
  • BMW Serie 3 Touring (solo modelli 320e e 320e Business Advantage)
  • BMW X1 Xdrive 25e (tranne xLine Plus)
  • BMW X2 Xdrive 25e (tranne MSport, MSport-X e Goldplay Edition)
  • Citroen C5 X (tutti i modelli)
  • Citroen C5 Aircross (tutti i modelli)
  • Cupra Leon (tutti i modelli, anche station wagon)
  • Cupra Formentor (tutti i modelli)

 

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments