martedì, Settembre 27, 2022
HomeEconomiaCessione del quinto, quali sono i limiti di età? Ecco cosa bisogna...

Cessione del quinto, quali sono i limiti di età? Ecco cosa bisogna sapere

La cessione del quinto è una delle agevolazioni economiche più richieste degli ultimi anni: si tratta infatti di un modo conveniente per ricevere soldi in modo veloce e semplice. La cosa importante, per poterlo chiedere, è certamente quella di poter dimostrare agli enti eroganti di poter ripagare attraverso assicurazioni o detrazioni sullo stipendio.

Per poter ottenere una quota cedibile, insomma, bisogna avere uno stipendio certo e dimostrabile attraverso la documentazione raccolta dal datore di lavoro. Inoltre, per calcolarlo è importante includere nella documentazione tutti i dati riguardanti benefit, extra, detrazioni e molto altro. Insomma, il quadro economico del richiedente deve essere chiaro e cristallino. Ma alcune specificazioni vanno fatte anche sull’età massima e minima per poter fare richiesta. Il prestito pensionistico, ad esempio, non può essere concesso senza limiti, dipendendo interamente dall’età dell’utente. Vediamo un po’ come funzionano i requisiti necessari per la cessione quinto inps.

Inps cessione del quinto: prestiti pensionati e limiti d’età

Prestiti inps pensionati: come funzionano esattamente? Mentre per i richiedenti in età da lavoro la questione non si pone, in quanto avendo un contributo dimostrabile ed un posto a tempo indeterminato (o anche determinato) hanno certamente le carte in regola per ottenere il prestito , per chi è in età pensionabile o già in pensione la faccenda si complica.

Infatti, sono stati stabiliti chiaramente dei limiti massimi di età per il prestito pensionati, visto l’avanzare del tempo di coloro che chiedono la cessione. In Italia, funziona in modo diverso rispetto ad altri luoghi d’Europa ed i canoni stabiliti superano la soglia degli ottant’anni. Ma come funziona, esattamente?

Prestito Inps pensionati: come funziona

L’età massima per chiedere la cessione del quinto sulla pensione, in Italia, è stabilito ad 85 anni. Ma cosa significa di preciso? L’età massima per richiedere il finanziamento è di 85 anni al momento dell’estinzione del debito: l’utente richiedente dovrà dunque avere età massima 85 anni quando avrà finito di pagare il debito.

Un esempio? Se si chiede un prestito all’80esimo anno di età, la durata del rimborso massima sarà di 5 anni. Se si chiede a 83 anni, sarà rimborsabile invece entro due anni. Fare la domanda, in ogni caso, è estremamente facile. Basta porre la domanda ad un istituto bancario/finanziario e utilizzare un intermediario del credito che debba fornire la documentazione necessaria alla verifica dei requisiti.

La richiesta potrebbe essere rifiutata sia nel caso in cui si fosse lavoratori che pensionati: ma in base a cosa? Uno dei motivi che spingono gli enti bancari o finanziari a rifiutare il prestito è solitamente la mancata copertura assicurativa. Si tratta, infatti, di una garanzia obbligatoria per questa tipologia di finanziamento.

Cessione del quinto: si può fare richiesta online?

Grazie a tanti tipi di assicurazioni veloci online, è possibile anche fare richiesta per un prestito veloce. Ormai, sono in tanti a fare domanda in questo modo e risulta senza dubbio il più semplice: si può effettuare da qualsiasi luogo e in qualsiasi situazione. Online si fanno preventivi, si analizzano possibilità e si sceglie la strada migliore per poter avere accesso al prestito.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments