domenica, Gennaio 29, 2023
HomeEconomiaCarta Superflash: come funziona, costi, conviene davvero?

Carta Superflash: come funziona, costi, conviene davvero?

La carta Flash o Superflash è una carta prepagata ricaricabile e nominativa abbinata ad un Iban e che permette di effettuare, acquisti, pagamenti e prelievi per mezzo dei circuiti Moneta, Mastercard e Mastercard PayPass. E’ uno degli strumenti più validi e consigliati per addebitare le utenze, accreditare lo stipendio o la pensione. Come funziona nello specifico? E’ davvero un prodotto così valido e conveniente? Proviamo a scoprirne di più.

Superflash Intesa San Paolo: di cosa si tratta

La carta Flash Intesa, come già accennato, è una prepagata abbinata ad un IBAN che consente di gestire le proprie disponibilità finanziarie quasi come il classico conto corrente. Rispetto ad esso però si differenzia in quanto non si devono sostenere spese o commissioni come generalmente capita per i conti correnti più classici.

Come richiedere la carta Intesa San Paolo Superflash

Per chiedere la Carta Superflash è necessario inserire i propri dati personali nel form predisposto per la richiesta nel sito web della Banca. Tutti coloro che sono già clienti Intesa Sanpaolo o delle altre banche legate a tale gruppo finanziario possono acquistarla online tramite l’apposito sistema operativo direttamente da casa.

Questo strumento è consigliato per i giovani, anche i minorenni, per gli studenti o per i lavoratori. Una volta richiesta, ricevuta e attivata la carta, questa può essere ricaricata nelle seguenti modalità:

  • in qualsiasi filiale della Banca del Gruppo Intesa Sanpaolo che ha provveduto all’emissione della carta. Se avete attivato la carta superflash Banco di Napoli dovrete recarvi della stessa filiale;
  • presso lo sportello ATM di banche appartenenti al Gruppo Intesa Sanpaolo con una carta di pagamento abbinata ai relativi circuiti indicati presso lo sportello automatico o direttamente in contanti;
  • tramite l’app “La Tua Banca” con addebito sulla carta Superflash o carta pensione;
  • presso le apposite tabaccherie presenti sul territorio e a ciò abilitate.

Quando si effettua la ricarica viene richiesto il codice PIN e il codice Utente. Per verificare il saldo e i vari movimenti è sufficiente collegarsi al sito di riferimento, recarsi nella sezione “superflash login”, inserire i propri dati d’accesso  e controllare i dati d’interesse. Le stesse operazioni possono essere effettuate tramite l’App “La tua banca”.

Come usare la carta Flash

Arrivati a questo punto non resta che approfondire meglio quali possono essere le modalità d’uso di questo strumento.

Le operazioni possibili sono:

  • accredito dello stipendio e bonifico
  • acquisti online e pagamento nei negozi fisici che accettano carte legate al circuito Mastercard. Tramite l’apposita tecnologia contactless è possibile effettuare semplici pagamenti avvicinando la carta al pos abilitato e per somme inferiori ai 50 euro non è richiesto di inserire il pin
  • ricarica di ulteriori carte pregate o ricariche telefoniche
  • domiciliazione delle utenze domestiche, pagamento dei bollettini purché di soggetti convenzionati con Banca Intesa
  • bonifici in Italia e all’estero-area SEPA.

Le operazioni generiche come ricariche e prelievi hanno un costo base di 1 euro per le ricariche e 2 euro per i prelievi di contanti. In genere la commissione per i bonifici parte da 0,50 € se effettuati da sportelli automatici. Il canone annuale è di 26,90 € indipendentemente da che si faccia riferimento a filiali specifiche come Banco di Napoli superflash o Banco di Napoli conto corrente.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments