domenica, Dicembre 4, 2022
HomeEconomiaCambiale tratta: cos'è, definizione, come compilarla

Cambiale tratta: cos’è, definizione, come compilarla

Le cambiali sono particolari titoli di credito utilizzati principalmente come strumenti di credito per regolare un rapporto di credito e debito che deve essere saldato a una precisa scadenza futura. La cambiale contiene quindi il diritto incondizionato di farsi pagare la somma pattuita alla scadenza della data riportata direttamente sul titolo stesso. Ci sono però tipi differenti di cambiali, in particolare abbiamo il vaglia cambiario e la cambiale tratta. Oggi andremo a comprendere meglio e più approfonditamente di cosa si tratta quando parliamo di quest’ultima.

Cos’è la cambiale tratta e come funziona

Parliamo di un particolare tipo di cambiale, ossia un titolo di credito, che contiene un ordine incondizionato; una precisa persona, qui definita traente, impartisce ad un’altra, definita trattario, di pagare una determinata somma di denaro a favore di un terzo elemento che è definito beneficiario.

Nella struttura tipica di questa particolare cambiale, molto spesso definita semplicemente “tratta”, abbiamo un rapporto di comunicazione fra i tre elementi precedentemente elencati. Diversamente dalle solite cambiali, in questo caso c’è un rapporto fra tre persone, oppure tre società o enti.

Il traente redige la cambiale e ordina al trattario, di cui è creditore al momento, di pagare la somma pattuita entro una precisa scadenza. Il soggetto al quale viene impartito l’ordine, definito trattario, e debitore del traente, deve dichiarare espressamente l’accettazione dell’ordine contenuto nella tratta. Infine il beneficiario, ossia il soggetto che avrà diritto a riscuotere la somma indicata alla scadenza decisa. Se prendiamo la cambiale tratta esempio: il signor A ha un credito con il Signor B, ma ha anche un debito con il signor C. Il signor A ordina al signor B di pagare di pagare direttamente il signor C. In questo modo A salderà il proprio debito a C, e allo stesso tempo riscuoterò il credito da B, senza che lui debba effettivamente muovere del denaro.

Come si compila

Osservando una cambiale tratta fac simile si può notare quali dati dover inserire all’interno dei precisi spazi. In effetti sono semplici, quelli comunemente usati per le fatture:

  • il luogo e la data di emissione l’importo in cifre
  • la scadenza per il pagamento
  • l’ordine di pagamento
  • il nome e il cognome del beneficiario
  • l’importo in lettere
  • la domiciliazione della cambiale (il luogo in cui deve essere pagata)

E poi i dati dei soggetti: nome, indirizzo e codice fiscale del trattario, firma del traente, firma per accettazione del trattario con data annessa e la marca da bollo. Ora potete compilare la vostra cambiale tratta modello.

Condizioni particolari

Ci sono diverse situazioni possibili da affrontare. Si va dalla compilazione di cambiale tratta internazionale alla cambiale tratta con cessione della provvista; quest’ultima  prevede casi particolari e piccole accortezze in base alle varie diversità presenti. Vi è la possibilità che il trattario rifiuti di procedere al pagamento richiesto e in questo caso vi sarebbe il particolare caso di un cambiale tratta protesto.

Quest’ultimo è un caso particolare perché chi non paga la cambiale riceve un protesto, ossia un vero e proprio documento in cui viene segnato il mancato pagamento della cambiale. All’interno di quest’ultimo potrebbe comparire direttamente la dicitura cambiale tratta non accettata con cui si sottolinea come il traente non abbia accettato di procedere con l’operazione. Ovviamente in caso di cambiale tratta accettata tutto ciò non si verifica. Entrambe le tipologie sono soggette ad un eventuale protesto, la cambiale tratta pagherò cambiario.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments