giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeAttualitàAssicurazione prestito: come funziona, quando è necessaria

Assicurazione prestito: come funziona, quando è necessaria

L’assicurazione prestito è una polizza che può essere sottoscritta nel momento in cui si richiede un finanziamento. Tutela il richiedente dalla sopravvenuta impossibilità di rimborsare un debito. Come funziona? Molti richiedenti non conoscono le diverse alternative possibili e quando è necessario aprire una polizza sul proprio prestito. Ci sono infatti delle situazioni in cui è facoltativo ed altre in cui invece è necessario e non è solo un costo aggiuntivo. Ecco tutti i dettagli.

Assicurazione prestito come funziona

Come abbiamo accennato, di regola l’assicurazione credito non è certo un prodotto che tutti coloro che attivano un prestito devono sottoscrivere obbligatoriamente. Esistono dei casi però in cui l’assicurazione sul credito è richiesta quasi obbligatoriamente dall’ente che concede il denaro. Si tratta dei casi di assicurazione perdita lavoro per prestito come la cessione del quinto. Per i lavoratori dipendenti è una polizza che serve per salvaguardare il cliente e il concedente dalla previsione di un rischio impiego. Mentre nel caso di pensionati è necessaria per salvaguardare il prestito da un rischio di morte.

In quest’ultimo caso, la polizza credito richiesta dall’ente creditizio è una assicurazione sulla vita del cliente che sta stipulando il prestito. La banca che concede un prestito di questo tipo lo fa infatti sulla base della garanzia che il cliente da con la propria pensione o con il proprio stipendio. Se dovessero venir meno questi requisiti l’ente si troverebbe con uno scoperto sul prestito concesso che non può più essere ripagato.

Nei casi di assicurazione finanziamento perdita lavoro o assicurazione sulla vita il costo della polizza varia a seconda delle aspettative di vita del richiedente. Bisogna quindi tener conto dell’età e del sesso del richiedente nonché delle sue condizioni di salute.

La convenienza della stipulazione di una polizza di questo tipo è sia dal punto di vista del cliente che dal punto di vista dell’ente che ha concesso il prestito.

Quindi, l’assicurazione del credito quanto costa? Bisogna considerare questi aspetti che abbiamo sin qui elencato.

Cosa coprono le assicurazioni personali

Le polizze sul prestito coprono innanzitutto l’eventualità del decesso del richiedente che deve rimborsare le rate del prestito. Nel caso di mancanza di assicurazione l’istituto di credito non può perdere l’importo concesso, quindi dovranno pagare gli eredi.

Sottoscrivendo però una polizza questo non avverrebbe, perché la compagnia assicurativa si farà carico di coprire queste situazioni.

Le polizze assicurative coprono anche i casi di sopravvenuta invalidità totale e permanente del soggetto beneficiario che non può più far fronte al pagamento delle rate. Anche in questo caso chi si farà carico del pagamento del rimborso sarà la compagnia con cui è stata sottoscritta la polizza.

Altro evento che viene coperto dalle polizze sul credito è la perdita del lavoro. Come abbiamo già detto, anche in questo caso avere una polizza sul finanziamento ricevuto può fare la differenza. L’assicurazione si farà interamente carico delle rate del rimborso finché il beneficiario non abbia trovato un’altra occupazione. Questo però non avviene se è lo stesso cliente a non voler proseguire il proprio rapporto lavorativo e nel caso di licenziamento volontario.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments