terremoto centro italiaE’ di oggi la notizia che il governo ha approvato il decreto legge sul terremoto. Il sisma che ha colpito il centro Italia il 24 agosto ha fatto perdere la vita a tantissime persone e ha fatto contare danni ingenti al territorio, per la disperazione della gente che abita in quelle zone e ha subito un lutto e visto crollare la propria casa.
Nel decreto è previsto il risarcimento integrale per tutti gli immobili danneggiati dal terremoto, incluse le seconde case, mentre coloro che possiedono una casa fuori dal perimetro delle aree interne e dei centri storici riceveranno un rimborso del 50%. Oltre a molte vite spezzate ed abitazioni crollate, anche le attività produttive sono vittime del terremoto, per questo sono state varate misure come il prestito d’onore a tasso zero fino a 35 mila euro da rimborsare in dieci anni per riavviare le imprese.

Per la ricostruzione sono stati stanziati 200 milioni e ulteriori misure per un totale di 300 milioni. Inoltre è prevista la cassa integrazione in deroga per i lavoratori di imprese coinvolte nel sisma, sono rinviate le imposte e le tasse per i cittadini e le aziende in grado di documentare che sono impossibilitati al pagamento a causa del terremoto.
Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha annunciato il provvedimento varato dal Consiglio dei ministri con un tweet: «Approvato stamattina il decreto legge terremoto. Avevamo promesso. Non vi lasceremo soli. E così faremo. Tutti insieme».
Si attendevano azioni dell’esecutivo, ma queste purtroppo non bastano a far ripartire un territorio così brutalmente offeso. Fino a che la messa in sicurezza del territorio non è la priorità e non si opera a tutti i livelli in questa direzione, arriverà purtroppo un altro evento sismico o alluvionale a mettere in ginocchio intere famiglie e paesi.

Papa Francesco è stato recentemente nei territori della tragedia, portando conforto ai terremotati, noi ci uniiamo a lui nella preghiera, affinché tutte le persone che soffrono a causa del sisma possano trovare serenità.


Nessun Commento per “Terremoto Centro Italia: il decreto prevede il prestito d’onore per le imprese”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento