aumento tasseVorremmo aprire la settimana con una buona notizia, invece non è possibile dopo che la CGIA di Mestre ha annunciato che l’anno prossimo le tasse e i contributi costeranno ben 612 euro in più agli italiani rispetto al 2010. In questo 2011 si stimano 236 euro da versare in più, mentre per il 2012 si sale a 376 euro.
Giuseppe Bertolussi, segretario della Cgia di Mestre, ha spiegato: “La crescita del gettito fiscale e contributivo è riconducibile all’effetto di tre fattori: la leggera ripresa economica in atto; l’aumento del gettito proveniente dalla lotta all’evasione fiscale; il un possibile incremento della tassazione locale che dovrebbe aumentare, almeno in questo primo biennio, a causa dell’applicazione dei decreti sul federalismo fiscale”. Soprattutto su questo delicato ultimo punto, il federalismo fiscale, attendiamo di vedere se i comuni, soprattutto quelli meno virtuosi, sapranno fare fronte alla riduzione di fondi senza aumentare a dismisura le tasse locali: c’è il rischio che le cattive amministrazioni, che già agiscono poco in favore dei cittadini, si accaniscono in maniera anche involontaria, ma ancora maggiore, per fare fronte alla mancanza di sovvenzioni statali alle quali si erano ormai abituati.


Nessun Commento per “Tasse e contributi in aumento tra 2011 e 2012”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento