preventivo prestitoOttenere un prestito per privati ed aziende non è più, oramai, un’operazione difficile; sono tantissime infatti le banche, gli istituti finanziari e le agenzie specializzate che propongono dei prestiti, ciò che è complicato, soprattutto per chi non ha buone conoscenze di finanza, è piuttosto scegliere il preventivo più vantaggioso sulla base delle proprie esigenze.
Richiedendo dei preventivi per il prestito, infatti, si può subito notare come le offerte siano molto variegate: alcuni prestiti prevedono una rata iniziale molto esosa, altri una maxirata finale, vi sono invece prestiti con rate costanti, rate variabili, con la possibilità di estinguere anticipatamente gli insoluti e molte altre soluzioni ancora.
Altrattanto vasto e tortuoso il settore relativo agli interessi; ogni prestito, infatti, va restituito all’azienda fornitrice del finanziamento entro i tempi prestabiliti con una maggiorazione dovuta appunto agli interessi maturati. Gli interessi possono essere a tasso fisso, ovvero una quota percentuale di interesse che è uguale per ogni singola rata e che è stabilita nel momento della sottoscrizione del prestito, dunque non può variare in alcun caso, oppure a tasso variabile, un tasso che dipende dall’andamento dei mercati, il quale può garantire al soggetto che ne usufruisce dei tassi convenienti, ma allo stesso tempo lo espone al rischio di tassi più esosi.
Sono presenti, inoltre, numerose tipologie miste di interessi, le quali prevedono la possibilità di passare da un tasso misto ad un tasso variabile e viceversa, nel caso in cui si verifichino determinate condizioni.
Insomma, valutare i preventivi per il prestito è un’operazione complessa che richiede un attento confronto tra le varie offerte fornite dalle banche e dalle agenzie finanziarie, di conseguenza è decisamente utile avvalersi di adeguati strumenti in grado di comparare le varie proposte, al fine di guidare in maniera agevole anche chi non ha padronanza del settore finanziario alla scelta del prestito più vantaggioso.


Nessun Commento per “Preventivo per prestiti: parametri da valutare”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento