prestiti piccoliHa circa quarant’anni e bisogno di capitale per circa 11.500 euro, da restituire in poco più di cinque anni e mezzo : è questo il profilo medio del richiedente un prestito personale tracciato da Prestiti.it. La cifra richiesta non è dunque molto elevata, anzi, rimane contenuta a quella dei periodi precedenti. Il calo d’acquisto di oltre due punti e mezzo giustifica in pieno questa tendenza: i prestiti non hanno lo scopo principale l’acquisto di beni durevoli, come l’arredamento o un’automobile. Quello che conta oggi è avere liquidi per porre rimedio alla mancanza di finanze. Solo un anno fa la quota richiesta era decisamente più elevata: 17.500 euro. Tra le motivazioni top del credito al consumo, la richiesta di auto usate, più abbordabili rispetto alle nuove che offrono comunque una varietà di finanziamenti e pagamenti posticipati. Siamo dunque entrati nell’era del piccolo prestito e le esigenze restano comunque quelle di scegliere gli interessi più vantaggiosi, per questo si possono fare diverse richieste: da Agos a Compass, da IBL a Findomestic. L’importante è scegliere bene, o nel dubbio, usare strumenti di confronto.


Un Commento per “Prestito: più piccolo ma necessario per ottenere liquidità”

  1. Alessia scrive:

    A causa dell’incessante stretta creditizia sono sempre meno i finanziamenti erogati da banche ed istituti di credito. Questa condizione ha mandato in tilt il sistema economico-finanziario fino a far diminuire la liquidità concessa ai consumatori

Lascia un commento