prestiti aziendeIl Centro studi di Unimpresa rileva un preoccupante calo sui prestiti bancari a breve e medio termine alle aziende. In tredici mesi, fino a Luglio 2012, le banche hanno stretto i cordoni del credito, che è passato da 489,54 a 417,05 miliardi di euro con una diminuzione del 3,92%. In particolare i prestiti sono scesi da 347,69 miliardi dello scorso anno ai 340,63 di quest’anno, pari al 2,07 in meno.
Secondo un’intervista rilasciata al Sole24Ore, il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi è molto critico con le banche: “viene a mancare la liquidità quotidiana, la cassa, i soldi per pagare i fornitori e gli stipendi. Quando i grandi banchieri affermano che il cavallo non beve dicono il falso: se esiste qualche riduzione sul fronte delle richieste c’è nei finanziamenti di lunga durata, destinati per natura agli investimenti; sul versante del breve e medio periodo il ritmo delle richieste non cala, perche’ si tratta di flussi per la cassa”.


Nessun Commento per “Prestiti bancari alle aziende in calo del 2%”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento