corrado passeraIl neo ministro dello sviluppo economico Corrado Passera lancia un allarme che già il suo predecessore Tremonti non aveva mancato di annunciare: i finanziamenti dell’Unione Europea per lo sviluppo del Sud non sono sfruttati e verranno revocati entro fine anno. Il ministro ha affermato che il governo sta attuando forme di cofinanziamento ad effetto immediato per cercare di recuperare il recuperabile e porre rimedio a questo epilogo “vergognoso”.
In un momento così difficile come quello che stiamo vivendo è assurdo che uno spreco simile sia messo in atto. Finanziare il mezzogiorno significa avere una leva in più per sollevare le sorti dell’Italia: bene vengano quindi gli aiuti dell’Europa, con investimenti su trasporti, istruzione e tutto quanto possa favorire gli sviluppi del Sud, sperando che anche il processo di liberazione da mafie con interessi privatistici, simboleggiato dall’ultimo arresto del boss Michele Zagaria, continui imperterrito.


Nessun Commento per “Passera: finanziamenti per il Sud non sfruttati”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento