andamento mercatiLa settimana scorsa abbiamo assistito ad una fase di relativa calma sui mercati globali. Le prospettive di risoluzione della crisi del debito europeo, attualmente tema cardinale anche per il comportamento dei mercati azionari americani, hanno comportato una performance positiva per gli asset rischiosi. Top performer sono stati i mercati emergenti (+3.8%), seguiti dall’Europa (+4%) e dagli Stati Uniti (+2%).
La fase di calma ha determinato un rialzo dei rendimenti a scadenza tedeschi sopra il 2% (2.06%) ed una moderata contrazione di quelli italiani al 5.5%.
L’oro ha avuto un rimbalzo, frutto in particolare delle vendite massicce delle
settimane precedenti. Il franco svizzero si è indebolito raggiungendo il livello di 1.24 franchi per un euro sulle speculazioni che la Banca Nazionale Svizzera eleverà il livello minimo del cambio.

Analisi a cura di Lemanik


Nessun Commento per “Mercati globali: calma relativa”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento