analisi mercati azionariLa consueta analisi settimanale di Lemanik sottolinea che la scorsa settimana ha visto performance moderatamente positive per i mercati azionari globali, con eccezione del settore bancario su cui ancora pesano le incertezze riguardo la crisi del debito europeo.
In America l’indice S&P500 ha guadagnato lo 0.33%; il Nasdaq lo 0.77%; il settore bancario ha perso lo 0.81%. In Europa l’indice EuroStoxx ha guadagnato lo 0.13%; il CAC lo 0.8%; il DAX 0.24%; l’indice SPMIB ha perso lo 0.36%; il settore bancario ha perso l’1.58%. In rialzo dello 0.59% anche i mercati emergenti.
Stabili i mercati del reddito fisso, con continuo miglioramento dei tassi in Italia (5.35% a 10 anni) e dello spread contro il Bund tedesco che ha chiuso la settimana in contrazione a 357 bps.
In rialzo i prezzi delle commodities, con oro in salita del 2.85% a 1772 dollari l’oncia e petrolio in salita del 5% in Europa e 6% in America a causa del rischio geopolitico.


Nessun Commento per “Mercati azionari positivi con eccezione del settore bancario”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento