mercati azionari settimanaL’analisi settimanale di Lemanik, mette in luce che nonostante l’aumento improvviso dell’avversione al rischio nella giornata di Venerdì, la scorsa settimana è stata positiva per i mercati azionari mondiali.
Fanno eccezione il settore bancario e i mercati esposti alla crisi del debito europeo.
In America l’indice S&P500 ha guadagnato lo 0.4%; il Nasdaq100 l’1.3%; il settore bancario ha invece perso il 2.2%. In Europa l’EuroStoxx50 ha perso l’1%; hanno guadagnato il CAC (+0.4%) ed il DAX (+1.1%); in caduta il FTSEMIB (-4.7%) e l’IBEX spagnolo (-6.3%); settore bancario in serie difficoltà con chiusura a -7.1%. Mercati emergenti in lieve rialzo: +0.3%.
Continua la risalita del Bund con il tasso a 10 anni sceso a 1.16%; in flessione il BTP con tassi a 10 anni saliti a 6.16% e spread a quota 500 punti base. In rialzo le commodities (+1.2%) spinte dal forte rialto del prezzo del petrolio (+5%); in lieve ribasso l’oro (-0.3%); leggero rafforzamento per il dollaro (il Dollar Index sale dello 0.2%).


Nessun Commento per “Mercati azionari mondiali: positiva la scorsa settimana”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento