emma marcegaglia“Subito”, è questa la parola d’ordine del Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia. “Semplificazioni e liberalizzazioni subito. Infrastrutture subito. Riforma fiscale subito”. Le imprese non possono più aspettare le titubanze del Governo e della politica in generale. Serve una crescita economica accompagnata da una stabilità dei conti pubblici e da riforme necessarie a coadiuvare la liberalizzazione delle imprese. Le critiche sono bipartisan: secondo la Marcegaglia né la destra che governa, né la sinistra all’opposizione, sono in grado di fare fronte alle difficoltà attuali del mondo imprenditoriale. Nella sua analisi la Presidente parla di dieci anni persi inutilmente, e spinge per un intervento dello stato in termini propositivi e positivi, piuttosto che intrusivi e ostacolanti.
Gli imprenditori italiani, insomma, hanno esaurito, oltre ai fondi, anche la pazienza. Difficilmente in due anni le cose cambieranno, sempre che il governo attuale non cada prima del tempo. Questo non significa che la classe politica debba impegnarsi in maniera maggiore per accelerare i tempi di svolta, non da domani, ma, Emma dixit, “subito”.


Nessun Commento per “Marcegaglia: riforme e liberalizzazioni subito”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento