aumento inflazione ivaCon l’avvento dell’euro ci furono aumenti indiscriminati che ci accolliamo ancora ai nostri giorni. Con l’aumento dell’Iva non ci siamo ancora accorti di innalzamenti di prezzo sconsiderati ma è bene rimanere in allerta. E’ quello che pensa anche Roberto Sambuco, Garante per la sorveglianza dei prezzi, che ha l’intenzione di indire un tavolo anti-speculazione che coinvolga i rappresentanti Confesercenti e Confcommercio, Federdistribuzione e Coop, Confartigianato e le associazioni dei consumatori. Proprio una delle associazioni che tutelano il consumatore, la Codacons, sostiene che l’aumento record dell’inflazione del +3,1% rilevato dall’Istat per Settembre sia il segno che molti, approfittando della nuova aliquota del 21%, hanno alzato i prezzi. A sostenere la stessa tesi anche la Col diretti, che prevede un effetto ancora maggiore a Dicembre, con aumento dell’inflazione fino al 3,5%.
Tra gli aumento sotto accusa, tanto per cambiare, quello del prezzo della benzina, salito del 16,3% da inizio anno, e del gasolio, che segna un aumento del 19,2%. A corollario, è possibile citare anche l’aumento del biglietto dei mezzi pubblici, che in città come Milano svuota le tasche dei fruitori di tram e metro. Insomma, la catena è lunga, i consumi si contraggono e l’inflazione galoppa, forse perché prendere l’auto o il bus le costerebbe troppo.


Nessun Commento per “Inflazione record 3,1%: effetto aumento Iva e rincaro prezzi”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento