mastoplasticaUn finanziamento che non conosce crisi è quello per rifarsi il seno. Le banche registrano addirittura un aumento: un quarto delle donne tra i 40 e i 60 anni che ricorre alla chirurgia estetica chiede un prestito alla banca. Si tratta soprattutto di donne sposate con famiglia ed impiego solido: insomma si tratta di donne appartenenti alla classe media che vogliono pagare a rate per non fare gravare troppo il loro “capriccio” sul bilancio famigliare. Gli interventi più legati alle richieste di finanziamento sono la mastoplastica additiva e l’addominoplastica. L’intervento di ingrandimento del seno costa mediamente 10.000 euro ed è molto richiesto da donne che dopo il parto hanno preso qualche chilo di troppo o portano i segni dell’allattamento. Un recupero della femminilità, insomma, che val bene una richiesta di prestito.


Nessun Commento per “Prestiti per la mastoplastica: richieste in aumento”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento