alluvione liguriaSembra che le alluvioni abbiano concesso una tregua all’Italia ma intanto, i danni provocati ad ottobre continuano a tenere in ginocchio le imprese che hanno bisogno disperato di prestiti per ovviare alle conseguenza della pioggia torrenziale. E’ il caso della Liguria, dove le aziende sono costrette ad impegnare parte del loro capitale nella ricostruzione e nel riparo dei immobili e macchinari danneggiati dall’alluvione. Ieri Renzo Guccinelli, assessore regionale alle Attività Produttive della Liguria, ha annunciato lo stanziamento di 20 milioni di euro per le imprese alluvionate di Genova, Imperia e Savona, che hanno dichiarato oltre 55 milioni di danni dichiarati.

Le caratteristiche del finanziamento agevolato, che non contempla spese di istruttoria e di erogazione, prevedono un preammortamento di un anno e una durata di cinque anni di ammortamento. Il massimo richiedibile è di 100.000 euro .Il tasso di interesse variabile fissato da Regione e Camere di Commercio è soggetto ad un Euribor a 6 mesi aumentato dello 0,60%, con un tasso di ingresso di 1,90%: durante il primo anno sarà a carico delle risorse pubbliche locali, così come le spese di istruttoria dei confidi e le commissioni di garanzia.
La Regione Liguria spera così di aiutare la ripresa delle imprese del territorio ed ha chiesto in maniera informale altri 10 milioni di fondi al governo.


Nessun Commento per “Alluvione in Liguria: finanziamenti agevolati per le imprese”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento