commoditiesLe commodities sono quella materie prime generiche, come l’oro e d il petrolio, che sono prodotte ovunque nel mondo ed hanno prezzi influenzati direttamente dal mercato. Il valore di mercato delle commodities è quindi in generale un buon indice dello stato delle’economia a livello mondiale.
In questo momento due fattori fanno sì che quasi tutte le commodities tendano al ribasso:
– la crisi dell’Europa, alle prese con l’irrisolvibile debito greco e l’analoga situazione di Spagna, Italia, Irlanda e Portogallo
– lo stato generale dell’economia che stenta a riprendersi anche negli Stati Uniti

Il calo di oro, argento e petrolio è preoccupante a a destare maggiore preoccupazione è quello del rame, ai minimi da un anno a questa parte. Il rame infatti è un materiale usato a livello globale e, soprattutto, ha la Cina come primo fruitore mondiale. Il timore di una nuova recessione c’è e gli investimenti si contraggono: una diminuzione della velocità dell’economia cinese, in questo momento, potrebbe avere ampie ripercussioni a livello mondiale.


Nessun Commento per “Commodities: rame in calo e Cina in rallentamento”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento