google walletGoogle si lancia definitivamente sul mercato dei pagamenti senza moneta con Google Wallet, il servizio che rende il cellulare una vera e propria carta di credito con la quale effettuare acquisti. Per rendere attivo il proprio sistema, Google ha abbandonato definitivamente Paypal, con la quale in passato aveva intessuto trattative di collaborazione. Proprio durante la presentazione di Google Wallet, Paypal ha intentato una causa per spionaggio industriale alla società di Mountain View, accusata di avere assunto alcuni suoi dipendenti solo per estorcere i segreti della piattaforma di pagamento on line più usata al mondo.
Google Wallet è un applicazione per smartphone dotati del sistema operativo di Google, Android, e di chip Nfc: il cellulare diventa una vera e propria carta di credito. Partner dell’iniziativa sono Mastercard, Citigroup e First Data. Ai fruitori sarà sufficiente accostare lo smartphone a un apposito terminale per effettuare il pagamento. Naturalmente il sistema sarà associato ad offerte geolocalizzate e si potrà cosi godere di sconti a seconda della zona in cui ci si trova. Non solo web, insomma, Google guarda con grande interesse al mondo del mobile e questo apre prospettive nuove che vanno oltre le semplice ricerca on line.


Nessun Commento per “Cellulare come carta di credito: Google Wallet”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento