carta viva compassAlle carte di credito classiche, revolving e prepagate, bisogna aggiungere una nuova categoria: le carte rateali. Carta Viva Dodici di Compass è una tra le prime rateali non revolving italiane: la società di credito al consumo del Gruppo Mediobanca ha lanciato questo nuovo prodotto per rispondere ad un sondaggio fatto tra i clienti. La survey ha fatto emergere l’esigenza di semplicità e chiarezza riguardo ai costi ed alla durata dei rimborsi delle carte di credito.

Effettivamente i costi di una carta rateale sono molto più semplici da comprendere rispetto ai meccanismi delle carte di credito revolving e classiche. Nel caso di Carta Viva Dodici di Compass, per esempio, si possono sottolineare molti punti a tal proposito. La chiarezza del costo è l’aspetto più importante: il totale della spesa viene diviso in dodici rate fisse aventi lo stesso importo. In particolare, la Carta Viva Dodici permette il rimborso anticipato anche senza spese. Per quanto concerne il rimborso mensile, avviene il 15 del mese successivo alla data di acquisto tramite RID o bollettino postale. La carta è fornita di MasterCard SecureCode, ormai quasi un obbligo per chi effettua acquisti on line. Ecco una sintesi dei costi di Carta Viva.
condizioni carta viva

Come si vede, il canone annuale d’uso è di 24 euro ma è in corso promozione a canone gratuito per il primo anno riservata agli attuali clienti Compass. Alla carta è associata una iniziativa incentrata sugli acquisti effettuati, che permette l’accumulo di PuntiLeo validi per il programma a punti VivaLeo.


Nessun Commento per “Carta Viva Dodici: carta credito rateale Compass”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento