veronaIl presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha accolto positivamente l’accordo tra Confindustria Verona e le banche che ha l’obbiettivo primario di aiutare le pmi locali a superare la difficile situazione generale. Dall’inizio dell’anno l’accordo ha condotto alla nascita di nuovi servizi per la predisposizione delle domande di agevolazione a bandi e fondi per lo sviluppo, accordi con diverse banche per promuovere specifici prodotti e nuovi servizi in tema di internazionalizzazione, innovazione e crescita, servizi di consulenza sull’assicurazione del credito.
In particolare l’accordo prevede che le piccole e medie imprese possano rivolgersi con fiducia allo sportello di Confindustria per inoltrare la domanda di finanziamento alla propria banca, ottenendo consulenza sulla corretta compilazione delle pratiche. La banca che riceve la domanda passata attraverso la certificazione dello sportello di Confindustria Verona si impegna a rispondere entro un mese. All’interno di ogni banca è inoltre definito un referente che ha il compito di snellire gli aspetti burocratici e fare rendere al meglio il rapporto tra pmi, banca e Confindustria.
Le banche che hanno preso parte all’accordo sono Veneto Banca, Cassa di Risparmio del Veneto (Gruppo Intesa), Antonveneta (Gruppo Montepaschi), Bnl, B.P.Verona, B.P.Vicenza, B.P.E.Romagna, B.P.Sondrio e Unicredit.


Nessun Commento per “Accordo Confindustria Verona e banche: plauso da Zaia”

Ancora nessun commento a questo post.

Lascia un commento