prestiti-credito-consumoIl Crif (Centrale rischi finanziari) fa sapere che le richieste di nuovi prestiti per acquistare un’auto sono cresciute del 20% nei primi sei mesi del 2016. Si devono attendere i dati del secondo semestre per confermare la ripresa del mercato del credito al consumo.
E’ salito anche l’importo medio richiesto: 13.609 euro nel giugno 2016 contro i 13.160 del giugno 2015 (+3,4%). C’è da dire che Continua a leggere…


prestito disoccupatiA causa della crisi e delle disoccupazione, molti italiani non riescono a far fronte a molte spese come l’affitto della propria abitazione. Il comune di Udine ha pensato ad un aiuto concreto per coloro che hanno questo tipo di difficoltà ed ha messo a disposizione 285 mila euro da destinare tramite un bando alle famiglie che non sono in grado di sostenere il canone di locazione. Sono fondi provenienti dal Ministero stanziati al Comune tramite la Regione Friuli Venezia Giulia. Continua a leggere…


veneto banca consoliE’ di ieri la notizia dell’arresto di Vincenzo Consoli, dominus di Veneto Banca per quasi 16 anni, accusato di ostacolo alle funzioni delle autorità di Vigilanza e aggiotaggio. Si tratta dell’ennesima vicenda che riguarda il tracollo di una banca e che ha fatto emergere “i prestiti baciati”.
Andiamo con ordine: la Procura di Roma porta avanti da tempo un’indagine sull’anomala gestione del credito da parte dell’istituto di credito veneto. Le ispezioni Continua a leggere…


amazon prestitiOrmai tutti conosciamo Amazon, il colosso dell’e-commerce che vende di tutto, dall’elettronica, agli abiti, dai libri, alla musica. Si tratta di un’azienda presente in ogni tipo di mercato, compreso quello finanziario.

Ebbene sì, Amazon si occupa anche di prestiti e lo fa già dal 2012 per alcuni venditori scelti tra quelli che operano sul sito. La novità è rappresentata dall’arrivo di prodotti bancari Continua a leggere…


prestiti in stallo Il consueto rapporto mensile firmato Abi conferma le recenti tendenze del sistema bancario: tassi sui mutui ai minimi, prestiti in stallo e sofferenze in crescita.
Secondo i dati dell’Associazione delle banche italiane, la variazione dei prestiti a imprese e famiglie è dello 0,04%.

I tassi di interesse sono ai minimi storici, attestandosi al 2,21%. Continua a leggere…